Consigli di cosmetica

Pedicure: semipermanente o smalto tradizionale?

Se vuoi essere più bella e sensuale non farti trovare impreparata e non darti mai per scontata. Questo consiglio vale anche per la cura dei piedi sia a livello estetico che della salute della pelle.

L’estate si avvicina e se vuoi mostrare dei piedi perfetti sotto ogni aspetto, senza alcun timore, ti consigliamo di scegliere una pedicure realizzata con smalto semipermanente.

In questo articolo ti daremo tutte le risposte che stavi cercando sul perché optare per questa tipologia di smalto e i vantaggi. Inoltre, potrai scoprire i diversi passaggi da seguire per ottenere dei piedi curati e belli da vedere.

Perché scegliere uno smalto semipermanente rispetto a uno tradizionale

Lo smalto tradizionale per la pedicure dona, sicuramente, un effetto gradevole dal punto di vista estetico. Bisogna però sottolineare che rispetto all’alternativa del semipermanente ha dei grandi limiti. Innanzitutto, uno di questi è legato alla durata nel tempo dello smalto classico che è più soggetto a rovinarsi, perdendo così l’effetto iniziale in pochi giorni.

Applicando il semipemanente sui tuoi piedi, invece, avrai la sicurezza di poter ottenere un effetto gradevole per diverse settimane (considerando anche che la pedicure ha una durata media maggiore rispetto alla manicure). Associare a una pedicure l’applicazione del semipermanente vuol dire garantirti dei piedi sempre in ordine e belli da vedere.

Le caratteristiche dello smalto semipermanente

Tra i vari tipi di smalto, il semipermanente è ormai tra i più utilizzati dalle donne. Si tratta, infatti, di una via di mezzo tra smalto tradizionale e il gel da ricostruzione che viene applicato, solitamente, da una nails artist.

Applicare lo smalto semipermanente, invece, richiede pochi passaggi, ma per un effetto migliore e professionale ti suggeriamo sempre di affidarti al tuo centro estetico di fiducia, almeno per le prime volte. Prodotti di qualità e un passaggio corretto ti garantiscono, naturalmente, una durata maggiore del prodotto sulle unghie dei tuoi piedi.

Ma come va applicato questo smalto?

Per prima cosa dovrai eliminare le cuticole attorno alle unghie. Successivamente, sarà necessario effettuare un passaggio con il buffer e stendere la base. A questo punto, si dovrà passare l’unghia nel fornetto UV per almeno dieci secondi prima di applicare lo smalto. Dopo averle asciugate per bene, si potrà passare il top coat, ovvero quel prodotto che consente di sigillare il semipermanente. L’ultimo step prevede un’ulteriore polimerizzazione in lampada UV.

Come vedi il passaggi sono semplici ma è necessario possedere alcuni strumenti indispensabili e che non sempre abbiamo a casa. Valuta, quindi, se preferisci acquistare questi prodotti e realizzare in casa la pedicure con semipermanente o se preferisci affidarti mensilmente a un centro estetico che ti consente di avere un risultato perfetto in meno tempo e senza fatica.

La scelta del colore di smalto semipermanente

Molto spesso si cade nell’errore di pensare che il colore della pedicure con smalto semipermanente debba necessariamente seguire lo stile e le tonalità scelti per la manicure. In realtà, non è proprio così. Infatti, negli ultimi anni la tendenza è quella di giocare con le differenze tra mani e piedi. Questa scelta, infatti, dona un tocco di personalità al tuo stile. Sentiti, quindi, libera di poter osare con gli abbinamenti e con la scelta di colori anche molto accesi per la tua pedicure o di optare per toni più neutri e delicati.

Inoltre, niente di vieta di seguire lo stile scelto per le mani ricercando una sorta di continuità di colore tramite delle sfumature differenti dello stesso colore di partenza per manicure e pedicure.

PER LA SCELTA DEL COLORE PERFETTO PER LA PRIMAVERA – ESTATE 2022, TROVERAI UN LINK AL TERMINE DELL’ARTICOLO!

La durata dello smalto semipermanente di una pedicure

Abbiamo accennato, in precedenza, alla durata dello smalto semipermanente per la pedicure sottolineando come sia maggiore rispetto all’applicazione di uno smalto tradizionale. Infatti, utilizzando un semipermanente avrai la certezza di ottenere una pedicure perfetta per almeno tre settimane.

Considerando che i piedi non vanno a contatto, come nel caso delle mani, con prodotti aggressivi o saponi in modo continuo, la durata del semipermanente in questa zona del corpo può essere anche superiore alle tre settimane.

Come togliere il semipermanente

L’azione di rimozione dello smalto semipermanente è molto facile, ma suggeriamo sempre di farla eseguire da un professionista del settore per evitare di rovinare la pelle e la salute dei piedi e delle unghie.

Anche decidendo di farlo in casa, avrai bisogno di un solvente specifico e di un po’ di lavoro. Per prima cosa, infatti, dovrai applicare del cotone tra le dita per distanziarle. Immergi nel solvente le unghie per circa un quarto d’ora e nel caso rimangano dei residui di smalto sopra utilizza un bastoncino in legno (ovvero il classico spingi cuticole) per eliminare ogni traccia di smalto che ricopre ancora le unghie.

Ricorda sempre che dopo un trattamento di rimozione dello smalto semipermanente, sia effettuato in casa sia in un centro estetico, hai bisogno di reidratare le unghie. Puoi utilizzare prodotti specifici o naturali, ai quali abbinare un massaggio rilassante dei piedi.

Il tocco di classe per la sensualità dei tuoi piedi

La sessuologa Serenella Salomoniha svolto uno studio basato su 500 uomini chiedendo loro quale parte della donna preferiscono nel gioco dell’eros e nell’intimità.

Queste sono state le % di risposta ricevute:

○ 18% i piedi
17% il lato B
○ 15% le gambe
○ 12% le caviglie
○ 9% il viso
○ 7% le mani
○ 4% i fianchi

È paradossale come, nonostante i piedi abbiano maggiore importanza nel gioco della sensualità rispetto al viso, in commercio esistano più prodotti per la bellezza del viso che per quella dei piedi

Questo nasce soprattutto dall‘errata convinzione sul prendersi cura dei piedi solo con la bella stagione, come se un gioco erotico o un appuntamento intimo possa avvenire solo d’estate…

Per non parlare dell’attenzione posta dalle case cosmetiche e farmaceutiche solo sull’aspetto curativo dei piedi. Qual è il primo prodotto che ti viene in mente se ti chiedessero: “come ti prendi cura dei tuoi piedi” ?

E se invece ti dovessero chiedere: “quale prodotto utilizzi per la sensualità dei tuoi piedi?“. Siamo certi che fino a poco tempo fa non avevi in mente un prodotto specifico da poter utilizzare in casa quando ne hai necessità, che soprattutto richieda poco tempo di utilizzo e che abbia un effetto immediato e duraturo.

Oggi questo alleato esiste e si chiama BIOYVE ORGANIC SENSUALITY, il primo trattamento cosmetico specifico per la sensualità dei tuoi piedi!

È sulla convinzione che i piedi siano una potente arma di seduzione che abbiamo creato BIOYVE.
BIOYVE è un trattamento cosmetico da utilizzare in casa, richiede poco tempo di utilizzo ed ha un effetto immediato e duraturo.

Il trattamento è composto da uno Scrub, con burro di Karité ed Argan, ed il primo Olio secco idratante e profumato per piedi contenente olii preziosi come quello di Argan e di mandorle dolci con l’aggiunta di microsfere di acido ialuronico

Abbiamo studiato la formula affinché doni una sensuale profumazione duratura ai tuoi piedi ed affinché l’utilizzo dell’olio sia pratico e piacevole. La straordinarietà di quest’olio è che non unge, dona un effetto immediato ed una delicata profumazione che non infastidisce e dura nel tempo.

Il trattamento BIOYVE è un prodotto BIOLOGICO certificato BIO ECO COSMESI AIAB. Il formato è pratico e lo puoi portare sempre con te, anche in viaggio. Il design della box che contiene il trattamento è stato elaborato da uno studio grafico specializzato in prodotti di lusso.

BIOYVE è il trattamento di prima scelta sia per coloro che che amano valorizzare la propria sensualità a tutto tondo , sia chi vuole stupire con un regalo unico ed esclusivo.

VUOI ACQUISTARE BIOYVE?

Clicca adesso sul pulsante in basso, scopri di più sul primo trattamento cosmetico per la sensualità dei piedi ed acquistalo subito

Invia un commento